Pirelli Hangar Bicocca, 31 Igloos di Merz in mostra

Sabato 19 Gennaio ci siamo recati alla mostra retrospettiva dedicata a Mario Merz consistente nei suoi trentuno Igloos, per la prima volta esposti uno accanto all’altro negli ampi spazi del Pirelli Hangar Bicocca, creando un forte impatto visivo, quasi “scenico”, dato dal contrasto tra le superfici scure e le opere.

Il visitatore all’interno della mostra è libero di muoversi tra le installazioni, la cui disposizione segue però un ordine cronologico regressivo rispetto al periodo di creazione: all’ingresso è stato posizionato Spostamenti della terra e della luna su un asse (2003), in cui due igloos di vetro e uno in roccia si uniscono per creare un’unica forma, fino ad arrivare all’Igloo di Giap del 1968, una delle prime opere dal forte messaggio politico composta da forme d’argilla e scritte al neon.

Vetro, metallo, roccia, terra, elettricità, legno e luce artificiale entrano in dialogo con forme e strutture familiari, in cui però non è permesso entrare provocando così una forte curiosità che spinge a percorrere i perimetri per poterne osservare l’interno. Questa esperienza crea una connessione quasi tattile con tutte le strutture esposte per via dei materiali quotidiani di cui sono composte.

Scarica l’articolo
2019-02-24T18:05:27+00:00