Loading

agosto

Credevate che noi di Blart fossimo in vacanza?

In parte avete ragione, un pò di vacanza ce la siamo presa ma per distrarvi da queste giornate così calde e soleggiate (non c’è niente di meglio che stare a casa col computer acceso quando fa fuori caldo) ecco un articolo su un artista particolare che ci ha colpito.

Camminando per strada, dopo aver superato il pezzo di muro costruito coi Lego (leggi qui l’articolo sui Lego) notate una chiavetta usb nel muro. Che dopo aver visto il pezzo di muro precedente tutto colorato e luccicante magari non vi stupite nemmeno, ma si tratta dell’opera di Aram Bartholl, un artista tedesco che cementa le chiavette USB nei muri.

dd-diy

Perché lo fa?

Per creare una rete di file sharing molto ampia, assolutamente offline e anonima! L’artista ha cominciato nel 2010 a incastonare le chiavette, e all’inizio poca gente le utilizzava, un pò per paura dei virus e un pò perché appena vedi una chiavetta nel muro la tua prima reazione è stupore, non attaccarci il computer e vedere che c’è dentro!

deaddrops-dumbo-sm-650x433

Su Youtube si trovano dei tutorial su come cementare le chiavette, e esiste un sito dove chiunque inserisca le chiavette nei muri può segnalarlo ad altri utenti. Andando avanti col tempo molta gente ha aderito a questa iniziativa e ci i può trovare di tutto, foto, video, serie tv, film, immagini, lavori grafici e così via!

Se volete cominciare anche voi questa attività di file sharing qua in Italia eccovi il link Youtube per il tutorial e il sito Dead Drops per sapere dove sono posizionate le chiavette e per far sapere dove le posizionate! Speriamo che qualcuno lo faccia e fateci sapere anche a noi di Blart se le metterete da qualche parte, così che potremmo andare a curiosare.

Prima i Lego e ora le chiavette USB. Quali saranno le prossime cose (strane) che troverete nei muri?

chiavetta10 hello-dead-drops-3 deaddrop-nm-sm-650x433