Loading

I BAMBOO DI DOUG E MARK STARN

Doug e Mark Starn sono artisti americani, gemelli omozigoti,nati nel 1961. Hanno ricevuto attenzioni internazionali per la prima volta nel 1987 alla biennale Whitney e sono stati rappresentati da Leo Castelli dal 1989 fino alla sua morte nel 1999 Per più di 20 anni gli Starn sono stati prettamente conosciuti per i loro lavori di fotografia concettuale, dove si concentrano soprattutto su Caos, Interconnessioni e Interdipendenze.
Per oltre due decadi hanno combattuto contro la categorizzazione dell’arte, combinando discipline tradizionali con la fotografia, la scultura e l’architettura, la cui opera più conosciuta si ritrova nelle varie proposte di Big Bamboo.
Vi sono state moltissime serie di quest’installazione, ad esempio quella del 2012 per il museo MACRO Testaccio a Roma, dove questa abitabile costruzione di oltre 40 metri d’altezza, poteva ospitare più di 60 persone. Big Bamboo suggerisce la complessità e l’energia sempre crescente e il continuo cambiamento degli organismi. Gli Starn hanno un laboratorio a New York dove continuano la costruzione del primo Big Bamboo che adesso conta più di 2500 parti di bambù. Trovo molto interessanti questi artisti perché, in un certo senso, riescono a fondere l’installazione con il mio principale interesse, ovvero la scenografia. Mi piace molto il loro senso di connessione con la natura e l’utilizzo di enormi spazi urbani per le loro creazioni.

Author